Crea sito

Flussi voto Regioni

elezioni-regionali-2015

Analizziamo i flussi di voto nelle sette regioni che andranno ad elezioni il 31 maggio.

VENETO

1995 – Il Polo delle Libertà vince con il 38,2% contro il 32,3% dell’Ulivo. Considerando Polo+Lega e Ulivo+RC si arriva rispettivamente a 55,7% e 39,2%. Considerando anche la lista di Panto il CDX arriva al 59,4%.

2000 – Galan al 54,9% e Cacciari al 38,2%. Entrambe le coalizione hanno perso delle percentuali rispetto a cinque anni prima. Il CSX ha tenuto bene. Meglio delle altre regioni. Tutto grazie a Cacciari. Infatti influì al 60% sul voto complessivo.

2005 – Il CDX vince con il 50,6 contro il 42,2% del CDX. La destra perde un 6% di Panto che si candida da solo.

2010 – Zaia, appoggiato da PDL e LN prende il 60,2% contro il 29,1% del CSX al completo. Poi ci sono al 6,4% l’UDC, al 3,2% il M5s e all’1,1% FN e indipendentisti.

LIGURIA

1995 – Il CSX vince con il  42,4% contro il 38,1% del Polo, RC l’8,6%,la Lega il 6,5%,il Partito Pensionati il 2,4%, i Radicali l’1,7%. Il CSX quindi è al 51%, mentre il CDX al 47,3%.

2000 – Il CDX unito prende il 50,8% contro il 46% di Ulivo e Rifondazione, il 2,6% ai Radicali e lo 0,6% al Partito Umanista.

2005 – CDX al 46,6% contro il 52,6% del CSX e lo 0,8% della Destra. Conil CSX troviamo anche con il Partito Pensionati e l’Udeur.

2010 – CDX, con il Partito Pensionati e l’Uder è al 47,9%. Il CSX con UDC e Rifondazione vince con il 52,1%

CAMPANIA

1995 – CDX al 47,9% contro al CSX comprendente PDS, RC, Civiche al 39,3%. I Popolari si presentano da soli, prendendo l’8% e portando la sinistra al 47,3%. Ma alcuni partiti minori portano la destra al 50,4%.

2000 – Bassolino col 54,2% sconfigge il CDX fermo al 44,2%.

2005 – Situazione confermata. CSX al 61,1% contro il 34,4% del CDX.

2010 – Caldoro col 54,3% sconfigge il CSX fermo al 43% e RC al 1,3%.

PUGLIA

1995 –  CDX vinse col 49,8% contro il 45,9% del CSX

2000 – CDX vince nettamente col 54% contro il 43,4% del CSX, poco più dell’1% a Radicali e AT6

2005 – Vendola vince col 49,9% contro il 49,2% del CSX, meno dell’1% va ai candidati di Nuova DC e della Mussolini.

2010 – Vendola col 48,7% si conferma, il CDX, senza l’UDC, si ferma al 42,3%.

TOSCANA

1995 – CSX vinse col 50,1% contro il 36,1% del CDX, RC da sola al 12,4% ed il restante 1,4% ai radicali. Complessivamente CSX al 61,8% e CDX al 36,8%

2000 – CDX prende invece il 40% ed il CSX vince col 49,2% ed il 7,7% di RC. Quindi anche nel 2000 CSX al 56,9% e CDX al 40%.

2005 – CSX al 57,4% e CDX al 32,8%,RC da sola al 7,3%,un 2,5% a NPSI e destra. Per aree politiche CSX al 64,7% e CDX al 35,3%.

2010 – CSX con assieme per la prima volta anche RC vince col 59,7%, uno 0,8% ai Radicali,il 34,4% a PDL-LN,4,6% all’UDC e 0,4% a Forza Nuova. Quindi anche nel 2010 il CSX anche se in calo rispetto al 2005 era sempre sul 60%.

UMBRIA

1995 – CSX prende il 59,9%,il CDX il 39% e i Radicali l’1,1%.

2000 – CSX al 56,4%,CDX al 39,2%,Fiamma Tricolore al 2,4% e Radicali al 2%. (CDX+Fiamma al 41,6%).

2005 – CSX al 63%,CDX al 33,7%,Nuovo PSI al 1,9% e Destra al 1,4%. Sommando NPSI e destra al CDX il CDX sale al 37%.

2010 – CSX al 57,2%,CDX al 37,7% e UDC al 5,1%.

Dunque il CSX ha oscillato dal 63% del 2005 al 59,9% del 1995 al 57,2% del 2010 ed il 56,4% del 2000.

MARCHE

1995 – PDS-RC-Civ col 51,5% sconfigge nettamente il Polo fermo al 38,9%. Il PPI di sinistra corre da solo perché non se la sentiva ancora di allearsi con RC e prende il 6,4%, portando il totale del CSX al 57,9%,il resto de voti va un po’ alla Lega,un po’ alla Fiamma Tricolore ed un po’ ai radicali,un 1% ciascuno.

2000 – CSX vince ancora,ma cala al 49,9%(e stavolta era assieme a pure il PPI), il CDX non è distantissimo al 44,2%. A parte Pannella da solo al 2,4% i due poli subiscono ciascuno delle perdite per candidature alternative, per il CSX i Repubblicani europei al 2,2% e per il CDX una lista civica al 3%. Quindi anche per il 2000 avremmo un CSX al 52,1% ed il CDX al 45,5%.

2005 – CSX torna però fortemente maggioritario, col 57,7% contro solo il 38,6% del CDX, che coi voti di alcuni candidati minori salirebbe al 42,3%, ma sempre un distacco molto netto dal CSX.

2010 – Col 53,1% a vincere è una alleanza PD-IDV-UDC-Civ contro il 39,8% di PDL-LN ed il 7,1% di FDS-SEL. Spostando i voti dell’UDC sul CDX e sommando al CSX i voti della SX ci avrebbe un CSX comunque sempre molto avanti a quasi il 55% ed un vecchio CDX versione CDL poco sopra al 45%.

You may also like...