Crea sito

Chi siamo?

screenshot-by-nimbus

Il Team Disattivamente si presenta.

Disattivamente nasce come un blog di informazione digitale indipendente. Anche se indipendenti, abbiamo idee politiche ben precise, come tutti, che ci influenzano, per cui è normale che saremmo un minimo schierati.

I nostri articoli non si concentreranno solo sulla politica italiana, ma spazieranno sul mondo intero. Ci concentreremo molto sull‘Europa, per la sua importanza riguardo alle decisioni politiche e non, che vengono prese nel nostro paese.
Parleremo di economia, di questioni estere, di politica, di menzogne, commenteremo fatti e notizie, divulgheremo verità che si preferiscono tenere segrete e molto altro.

Perché i nostri articoli sono firmati “La Redazione”?

Rispondiamo con un pezzo pubblicato sull’Economist in occasione del loro 170esimo anniversario.

Storicamente, molte pubblicazioni stampavano articoli senza firme per dare ai singoli autori la libertà di assumere voci diverse e per permettere ai primi giornali di dare l’impressione che i loro autori fossero più numerosi (i primi numeri dell’Economist erano scritti interamente dal fondatore James Wilson). Ma dopo essere nato come un modo di far sembrare che una persona fossero molte, l’anonimato è poi divenuto un modo per ottenere l’effetto opposto: permette a molti autori diversi di parlare con una voce collettiva. Gli editoriali sono discussi e dibattuti ogni settimana in riunioni a cui partecipano tutti i membri dell’editorial staff. I giornalisti spesso collaborano sugli articoli. E alcuni articoli sono aggiornati e corretti estesamente. Il risultato è che gli articoli sono spesso l’opera della coscienza collettiva dell’Economist, piuttosto che di un singolo autore. Ma la ragione maggiore per l’anonimato è la convinzione che quello che viene scritto sia più importante di chi lo scrive. Come diceva Geoffrey Crowther, direttore dal 1938 al 1956, l’anonimato mantiene l’autore “non il padrone ma il servitore di una cosa molto più importante di lui… dà al giornale una straordinaria forza di pensiero e principi”.